#mettiamocelointesta

#mettiamocelointesta solo con l’istruzione un bambino rifugiato ricomincia a scrivere la sua vita.

#mettiamocelointesta. Oggi care amiche vi scrivo con il cuore. Un cuore più sensibile perché sono una mamma, una mamma di due bimbe fortunate. Ma non tutti i bambini lo sono, ci sono molti bambini rifugiati, meno fortunati dei nostri.

Dovete sapere che ci sono 3,7 milioni di bambini rifugiati che non hanno la possibilità di andare scuola e di avere un’istruzione.

Per questo l’Agenzia ONU per i Rifugiati (UNHCR) lancia una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi chiamata “Mettiamocelo in testa”. Perché solo con l’istruzione un bambino rifugiato ricomincia a scrivere la sua vita. Questa campagna è iniziata il 21 novembre e terminerà il 12 dicembre.

Basta poco per aiutare un bambino, basta inviare un sms al 45516.

“Per l’UNHCR l’istruzione è una priorità assoluta. Per la sopravvivenza di un bambino la scuola non è meno importante di una tenda dove dormire, del cibo o delle cure mediche. La scuola infatti è un luogo protetto, che mette al riparo i bambini dalla violenza e dal rischio di subire abusi, o da matrimoni e gravidanze precoci.  Dare istruzione a un bambino rifugiato significa offrirgli una opportunità per socializzare e superare il trauma della guerra. La scuola salva la vita dei bambini, offre loro le risorse per crearsi un futuro migliore e contribuisce a costruire un mondo senza guerra. Ma per realizzare il nostro obiettivo di garantire istruzione primaria a 1 milione di bambini abbiamo bisogno del sostegno di tutti“.

Commenta Carlotta Sami, portavoce dell’UNHCR per il Sud Europa.

I fondi serviranno per continuare a sostenere il progetto Educate a Child nato nel 2012. Se questo progetto è importante per garantire un istruzione ai bambini rifugiati, dall’altro lato è importante che i nostri bambini, vengano a conoscenza delle situazioni di vita dei rifugiati in Italia. Per questo una parte dei fondi raccolti con la campagna verranno utilizzati per sensibilizzare e informare i nostri bambini.

Molti eventi e iniziative, compreso il mondo del calcio, si sono impegnati per sensibilizzare questa campagna.

Ma noi cosa possiamo fare? Prima di tutto prendere in mano il telefono e inviare un sms al 45516.

Poi sensibilizzare i nostri amici tramite i social. Condividete una foto con un libro sulla testa usando l’ashtag #mettiamocelointesta e taggando UNHCR Italia.

Noi l’abbiamo fatto e voi?

Buon weekend…..kiss kiss Silvia

#mettiamocelointesta